Cronaca

La Campania verso zero contagi ma c’è il caso tamponi

La Campania si avvicina al contagio zero dell’emergenza coronavirus. Lo scorso 6 maggio è stato toccato il minimo storico con solo 9 nuovi casi registrati anche se l’andamento in discesa è iniziato già da due settimane. A fare da ombra, il caso tamponi e l’incertezza sulla attività di indagine epidemiologica basata sui test sierologici.

Campania verso il contagio zero di coronavirus

Attualmente – come sottolinea Il Mattino – l’indice di contagiosità è intorno allo 0,4 laddove la media nazionale è attestata su 0,61. Stando alle le proiezioni dell’Istituto nazionale sulla salute delle Regioni in Campania il contagio 0 non avverrà prima di domani, 9 maggio ma a questo punto è assai probabile che il traguardo si allontani.

Il calo dei contagi

Nel giro di qualche settimana si è registrato un drastico calo dei contagi per effetto del distanziamento sociale. L’1 aprile furono registrati 225 contagiati, l’1 maggio solo 15. La discesa è iniziata il 16 aprile nonostante l’aumento dei tamponi effettuati:  il dato complessivo, aggiornato a ieri sera, è pari a 105.399 mentre il numero dei nuovi contagi è salito a 21.

Il caso tamponi

Il report della fondazione Gimbe mostra la Campania come una delle regioni ad aver effettuato meno tamponi in tutta Italia. Esattamente la Campania si trova l terzultimo posto in Italia per incidenza del numero di tamponi diagnostici eseguiti ogni 100mila abitanti: 25,3 per cento con una media al giorno nel periodo compreso tra il 22 aprile e il 6 maggio, di 2723.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

 

Related Articles

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto